Seleziona una pagina

Vendere Online senza E-Commerce adesso è possibile.

Un giorno ti sei guardato intorno, hai fatto due conti, e ti sei reso conto che, nel mondo attuale, un business che non dà la possibilità ai propri clienti di acquistare via web è un business che ha vita brevePuò essere stata un’illuminazione… o una mazzata nei denti. Sebbene io ti auguri la prima, purtroppo molto spesso è la seconda che capita. 

È ad esempio ciò che è accaduto con l’emergenza Coronavirus, che ha letteralmente costretto migliaia di negozi e aziende, guidate da schiere di imprenditori e professionisti, ad andare online da un giorno all’altro. Sebbene, nel pieno spirito nazionale, la creatività e la capacità di improvvisazione non siano mancate nell’elaborare soluzioni ingegnose, ho visto comunque tantissimi errori e tantissime false convinzioni che hanno tarpato le ali a tante attività in questa migrazione obbligata al mondo della vendita online.

La principale di queste false credenze è che per vendere prodotti online sia necessario avere un e-commerce. Ma allora come è possibile vendere Online senza E-commerce?

Questo non solo non è corretto, ma spesso è anche un pensiero controproducente.

Proprio per questo ho voluto scrivere questo articolo… per darti qualche suggerimento su come portare la tua attività online senza bisogno di un ecommerce e come farlo nella maniera migliore: 

  • Risparmiando TEMPO
  • Risparmiando DENARO
  • Massimizzando le tue PROBABILITÀ DI SUCCESSO sul Mercato

I Problemi di un E-commerce

Se non ti sei mai cimentato nel commercio online prima d’ora è normale che tu abbia una serie di convinzioni sugli e-commerce, che però possono essere in parte errate. 

Queste riguardano soprattutto il “rovescio della medaglia”, ossia tutti gli aspetti problematici degli e-commerce, che però non sono visibili da fuori… e con cui spesso tanti imprenditori si trovano a doversi confrontare troppo tardi.

#1 Un buon E-commerce costa più di quanto pensi 

Se quando hai deciso di andare online hai pensato di rivolgerti al classico “amico del cugino” o di buttarti sul fai-da-te allora FERMATI SUBITO! Infatti un e-commerce non consiste solo in qualche paginetta prodotto dalla grafica accettabile e un carrello di acquisto, ma da una serie di sistemi di complessità variabile.

Senza entrare nel tecnico, possiamo riassumerla così: gli e-commerce realizzati in maniera approssimativa spesso non hanno le caratteristiche per offrire agli utenti una User Experience ottimale, facendoli scappare prima ancora di valutare l’acquisto… disperdendo così tutto il tuo guadagno potenziale.

Per questo, quando si valuta un e-commerce è essenziale rivolgersi ad un professionista. Ma i professionisti costano, e tanti business non possono permettersi parcelle che possono raggiungere le migliaia, se non decine di migliaia, di euro. Anche perché qui incontriamo il secondo problema di un e-commerce…

#2 Creare un E-commerce è solo il primo dei costi che devi affrontare  

Per fare Business online, esattamente come quando lo si fa online, è necessario portare persone a varcare la soglia della nostra attività.

Online questo viene definito col termine “Traffico” e consiste nel numero di utenti che portiamo sulle nostre pagine web, nell’ottica fargli fare un’azione (es.: acquistare un prodotto, inviare una richiesta d’informazioni, etc…). Il traffico deriva dalle campagne pubblicitarie e le campagne a loro volta hanno un costo.  Se però questo non è stato considerato in anticipo spesso ci si trova ad investire tanto su un e-commerce, senza poi avere i fondi necessari per pagarsi il traffico.

#3 Un E-commerce non è l’unico strumento che puoi utilizzare per vendere Online 

…e spesso in realtà non ne hai nemmeno bisogno. Infatti, online come offline, i risultati hanno meno a che fare con gli strumenti che si utilizzano, quanto con la strategia che mettiamo in piedi per raggiungere i nostri obiettivi di Business.

Richiedi Ora la Tua Consulenza GRATUITA Con un Nostro Esperto 

 

Cosa vuol dire questo? Possiamo riassumerlo in pochi punti:

  1. CREAZIONE DEL PUBBLICO: devi avere chiaro a chi stai proponendo i tuoi prodotti o servizi… e perché dovrebbero acquistarli.
  2. DEFINIZIONE DELLA STRATEGIA: investire soldi a pioggia su Facebook o Google non basta. Se non hai pianificato un sistema per fare in modo che quegli investimenti rientrino rischi di starti scavando la fossa da solo.
  3. ANALISI DEI DATI: ancor prima di iniziare qualsiasi attività di vendita online dobbiamo aver ben chiari quali sono i nostri Indicatori Chiave di Performance (KPI), cioè quei numeri che ci permettono di capire in quale direzione sta andando la nostra attività online. Numeri che dobbiamo poi sapere come misurare ed analizzare nel corso del tempo.

Come avrai capito, se questi elementi mancano, non sarà certo il fatto di avere o meno un ecommerce a salvarci.

Ancor peggio: a fine anno l’e-commerce potrebbe rivelarsi solo una voce in negativo nel nostro bilancio.

Come si vende online SENZA un E-commerce?

Ora che abbiamo ben chiaro come un e-commerce non sia l’unica soluzione per il commercio online né tantomeno una panacea per tutti i mali, cerchiamo di comprendere le alternative.

Differenza tra Funnel di Vendita e un E-commerce

Moltissimi business che decidono di dedicarsi alla vendita di prodotti e servizi online no hanno bisogno di un ecommerce, ma di un Funnel di Vendita.

Ma cos’è un Funnel di Vendita?

Si tratta di un percorso, composto di pagine web e altri strumenti (come ad esempio delle automazioni email), pensato per prendere per mano i tuoi clienti potenziali ed accompagnarli verso una decisione di acquisto.

In che modo? Innanzitutto lavorando sulle reali motivazioni del tuo potenziale acquirente. Prendiamo un esempio concreto: se in molti non hanno mai valutato la necessità di acquistare un ferro da stiro verticale, quasi tutti però comprendono la necessità di avere camicie ed indumenti senza pieghe. Partendo quindi dall’analisi dei bisogni, il nostro funnel di vendita accompagna il potenziale cliente in un percorso di consapevolezza volto a fargli comprendere come il ferro da stiro verticale sia la miglior soluzione ai suoi problemi.

Ti pare assurdo?

Beh, pensa a quante persone avrebbero mai valutato seriamente di abbandonare la classica moka per una macchinetta del caffè a cialde 15 anni fa. Cos’è cambiato da allora? Semplicemente le persone hanno preso consapevolezza di come la macchinetta a cialde fosse la soluzione migliore per risolvere i loro problemi. Parlare alle persone non di prodotti ma di bisogni e soluzioni è una delle più potenti leve a disposizione del Marketing. 

Un buon Funnel di Vendita – attraverso un percorso ingegnerizzato per accompagnare l’utente in un percorso creato scientificamente per coinvolgere e motivare – aumenta incredibilmente le probabilità di acquisto da parte del cliente.

Funnel di Vendita contro E-commerce….Vantaggi e Svantaggi a confronto 

A questo punto abbiamo capito come l’E-commerce non sia l’unica soluzione per vendere su internet, e spesso nemmeno la migliore.Cerchiamo quindi di capire i pro e i contro delle due soluzioni:

VANTAGGI DELL’E-COMMERCE:

  • Permette di vendere contemporaneamente un ampio numero di prodotti.
  • Se creato in maniera professionale e supportato da un investimento pubblicitario solido e costante, può portare risultati economici cosiderevoli.

SVANTAGGI DELL’ECOMMERCE

  • Richiede un considerevole  investimento economico iniziale
  • Più sono i prodotti più significativo deve OBBLIGATORIAMENTE essere l’investimento pubblicitario per farlo funzionare
  • Grande complessità di gestione tecnica (richiede spesso una persona dedicata)
  • Lettura e analisi dati molto complessi: quando le cose non funzionano è difficile identificare dove sta il problema e intervenire velocemente)
  • Alto tasso di dispersione del traffico (in media il 97% dei visitatori se ne va senza avere acquistato)
  • Elevata competizione generalista

VANTAGGI DEL FUNNEL DI VENDITA

  • Creazione e gestione tecnica semplificate (una volta conosciuti gli strumenti minimi si può fare tutto da soli)
  • Dati di facile lettura e veloce capacità di intervento
  • Elevato coinvolgimento dell’utente e maggiore facilità di vendita
  • Focus su prodotti specifici, che permettono di creare percorsi su misura
  • Bassa competizione specifica
  • Ridotti costi di implementazione
  • Alta velocità di realizzazione

SVANTAGGI DEL FUNNEL DI VENDITA

  • Non è consigliabile vendere prodotti diversi all’interno dello stesso funnel (ma possiamo clonare i funnel per il numero di volte che ci serve)

Cosa serve per iniziare subito?

Per iniziare a costruire il tuo Funnel di Vendita ed iniziare a vendere senza un Ecommerce per fortuna ti bastano davvero poche cose:

> Una piattaforma di creazione Funnel, come ad esempio Clickfunnels (cliccando qui puoi attivare una prova gratuita di 14 giorni per vedere com’è) 

> Un servizio di Email Marketing, il migliore per qualità/prezzo sul mercato è decisamente ActiveCampaign

> Una piattaforma di traffico (il nostro suggerimento, ora come ora, è di partire da Facebook)

Un po’ di curiosità e voglia di metterti alla prova!

Se poi ritieni di avere bisogno di aiuto nell’implementare il tuo funnel di vendita online siamo a tua disposizione! :)

Ti basta cliccare sul pulsante per richiedere una CONSULENZA GRATUITA dove ti aiuteremo a costruire la strategia migliore per attaccare il Mercato e ritagliarti il tuo meritato (e indispensabile!) posto nell’Olimpo del commercio sul web!

Richiedi Ora la Tua Consulenza GRATUITA Con un Nostro Esperto 

Business photo created by jcomp – www.freepik.com

ultima modifica: 2020-05-06T16:29:51+00:00 Vendere Online senza E-Commerce adesso è possibile.Un giorno ti sei guardato intorno, hai fatto due conti, e ti sei reso conto che, nel mondo attuale ... da Thomas