Seleziona una pagina

Usare Tik Tok per l’azienda ti sembra davvero assurdo? Se ti stai facendo questa domanda vuol dire che molto probabilmente non hai ancora intuito il potenziale di Tik Tok, l’applicazione sulla bocca di tutti negli ultimi anni.

Nel caso tu non abbia ancora ben chiaro di cosa si tratta, Tik Tok è semplicemente un nuovo social media in cui gli utenti condividono video verticali (della durata che va da 5 a 60 secondi) inscenando balletti, sfide, video in playback ecc…

Insomma, qualcosa che a prima vista sembrerebbe servire a poco oltre che all’intrattenimento delle generazioni più giovani. Eppure, se la stragrande maggioranza dei brand, delle aziende e dei personaggi pubblici sono presenti su questo social… un motivo ci deve pur essere!

In questo articolo voglio condividere con te 3 motivi per considerare di usare Tik Tok per l’azienda… e 3 ragioni per cui è meglio restarne alla larga.

ATTENZIONE: prima di andare oltre nella lettura ricorda che i SOCIAL MEDIA sono gli amplificatori del tuo posizionamento e di conseguenza, se NON avrai lavorato molto bene sulle fondamenta del tuo business e su una buona strategia di marketing, sicuramente i social saranno più un problema che un vantaggio.

Perché usare Tik Tok per l’azienda?

Partiamo dai motivi per cui dovresti sicuramente considerare Tik Tok all’interno della tua strategia di Marketing online.

Sfatiamo subito un mito: non è solo per la Generazione Z

Tik Tok è un social strutturato esclusivamente per le generazioni più giovani (ragazzi sotto ai 24 anni). Per quanto questo fosse vero all’inizio della storia della piattaforma, statistiche più recenti dimostrano che il 33% degli utenti di Tik Tok ha un’età superiore ai 30 anni (e stiamo parlando di centinaia di milioni di persone)

Questo non significa che qui troverai il tuo target qualsiasi sia il tuo settore. In generale, Tik Tok è più adatto per le aziende B2C con un target giovane o giovanissimo, come ad esempio:

  • Vendita di prodotti al dettaglio (specialmente abbigliamento ed accessori)
  • Ristoranti e affini
  • Agenzie di viaggi
  • Business legati al mondo dell’intrattenimento

Tik Tok è piena di Micro-Influencer

Per lavorare bene su Tik Tok non è certo necessario diventare influencer… basta lavorare correttamente con quelli già presenti.


Una delle prime cose che dovresti fare arrivato sulla piattaforma, che tu sia disposto ad ingaggiare un influencer o meno, è quello di cercare account di spicco nella tua nicchia di mercato.

Guarda attentamente come si muovono, che tipo di contenuti pubblicano, come interagiscono con i loro follower: è il modo migliore di capire cosa piace al tuo target.

Tik Tok è pieno di account seguiti da migliaia di persone e diventare un account grande è relativamente “semplice” rispetto ad altre piattaforme, ma non ti fare ingannare: i risultati che un influencer può portarti sono estremamente relativi ed è bene saper riconoscere se le persone a cui affidiamo la nostra immagine aziendale hanno davvero il potere di influenzare il nostro target finale.

 

Richiedi Ora la Tua Consulenza GRATUITA Con un Nostro Esperto 

 

Non è ancora saturata

Se ti occupi di pubblicità online da tempo, avrai sicuramente notato quanto i costi si siano alzati e quanto diventi sempre più difficile trovare clienti in target sulle piattaforme tradizionali. E questo nonostante siano aumentate a dismisura il numero di inserzioni pubblicitarie che incontriamo andando su Facebook, Instagram e Youtube (che diciamocelo, da utente non è che siano poi tanto gradevoli).

Da questo punto di vista, Tik Tok rappresenta una boccata d’aria fresca. Non solo perché è molto più attento a controllare chi può pubblicare Ads e che cosa pubblica ma anche (e soprattutto) perché rappresenta un’enorme possibilità per aumentare la brand awareness della tua azienda e le vendite dei nostri prodotti e servizi con un’efficienza che non si vedeva da tempo.

Perché NON USARE Tik Tok per l’azienda

Parliamo adesso dei motivi per cui e’ difficile creare contenuti adatti. Probabilmente, entrando per la prima volta dentro Tik Tok sei rimasto confuso e sconcertato sulle modalità con cui un’azienda avrebbe potuto utilizzare la piattaforma.

I contenuti caratteristici di Tik Tok sono un po’ difficili da comprendere: alcuni potrebbero sembrarci inappropriati o imbarazzanti, ma è il modo in cui la piattaforma va utilizzata e ciò che il suo target cerca.

È quindi inutile dire che, prima di riuscire a trovare un contenuto che il target apprezzi E che veicoli il nostro messaggio senza ridicolizzarci richiede molti test, e di conseguenza molto tempo e molta creatività.

È una piattaforma costosa

Se il tuo è un business piccolo, forse fare pubblicità su Tik Tok o ingaggiare un influencer potrebbe essere troppo oneroso per te.

La pubblicità su Tik Tok infatti, oltre a richiedere una registrazione che non approva in automatico tutti gli inserzionisti, ti permette di partire con campagne che spendono un minimo di 20$ al giorno.

Una cifra di certo non folle, ma comunque da considerare bene perché, come dicevamo prima, trovare contenuti adatti alla piattaforma che siano anche in grado di veicolare il nostro messaggio pubblicitario non è semplice. 

Non è per tutti i tipi di Business

Se sei un imprenditore immobiliare, un consulente finanziario o allora è probabile che Tik Tok non sia il luogo giusto su cui concentrare i propri sforzi.

Nonostante, come dicessimo prima, su Tik Tok siano presenti persone di ogni fascia di età, il carattere giocoso e poco serio della piattaforma lo rende uno strumento poco pratico per i business che hanno bisogno di aumentare la propria autorevolezza.

Questo non significa che non sia positivo mostrarsi umani e non prendersi troppo sul serio… ma probabilmente non è questo il posto in cui farlo.

 

Richiedi Ora la Tua Consulenza GRATUITA Con un Nostro Esperto 

 

Strategia per utilizzare Tik Tok per il Business (come funziona Tik Tok?)

Parliamoci chiaro, la strategia che vale qui è quella che vale anche su tutti gli altri social, ovvero mettere il focus sul produrre CONTENUTI. Il problema è che in questi casi non ti basterà un buon copywriter e un super esperto di advertising per portarti risultati. 

E se pensavi di ricondividere qui le stesse cose che pubblichi altrove ripensaci: non ti porterà nessun risultato proprio perché su Tik Tok si comunica in modo molto differente.

Ci sono due concetti fondamentali al centro di un utilizzo corretto di Tik Tok: genuinità e creatività.

  • Genuinità perché su Tik Tok esistono persone e non brand. Dobbiamo mostrarci umani e fare in modo che le persone si riconoscano in noi e in quello che diciamo.
  • Creatività perché il vecchio modo di fare pubblicità non inganna più nessuno. Per raggiungere persone su Tik Tok, specialmente se si tratta dei più giovani, dobbiamo catturare la loro attenzione in modi alternativi e creativi e raccontare storie che siano in grado di fare breccia nella loro resistenza ai messaggi pubblicitari. 

Una volta fatti i dovuti test e trovato delle tipologie di contenuti che piacciono, esistono a mio parere 2 possibili strade per utilizzare Tik Tok in maniera efficace.

Strada 1: Tik Tok Adv

Registrarsi alla piattaforma pubblicitaria di Tik Tok è gratuito, ma richiede tempo e non sempre si viene approvati, ma una volta ottenuto l’OK potrai iniziare a creare contenuti sponsorizzati che verranno visti da migliaia di persone in target. 

Esistono 5 tipologie di campagne che è possibile fare al momento su Tik Tok:

  • Brand Takeover: è un annuncio che viene visualizzato a schermo intero non appena l’utente entra all’interno dell’applicazione
  • Top View: come il Brand Takeover, ma visualizzabile in altre posizioni nell’app
  • Hashtag Challenge: utilizzato principalmente per fare brand awareness, una Hashtag Challenge serve ad incentivare i nostri utenti a creare contenuti particolari utilizzando hashtag decisi da noi.
  • Hashtag challenge plus: è una versione più complessa della Hashtag Challenge in cui è possibile aggiungere una pagina dedicata al nostro brand e ai prodotti/servizi associati alla challenge.
  • Branded Lenses: questa pubblicità serve a promuovere filtri ed altri tipi di effetti che il nostro target potrà usare per creare contenuti.
  • In-Feed Video: questi sono i normali video verticali creati dagli utenti, semplicemente promosso per raggiungere più persone e con la possibilità di inserire una call to action.

Strada 2: Influence Marketing

Se non hai a disposizione gli elementi per creare tuoi contenuti, rivolgersi ad un micro-influencer di settore potrebbe essere una buona linea di azione. Ma non pensare che basti pagare un influencer per fargli parlare bene del tuo brand per raggiungere i tuoi obiettivi aziendali.

Un sano mix di contenuti (creati dal marchio e generati dall’influencer) è il modo migliore per informare, divertire e coinvolgere il tuo pubblico.

Finché le persone da te coinvolte nella produzione di contenuti soddisferanno gli standard del tuo marchio, il mio consiglio è dare loro libero sfogo.

In sintesi devo usare Tik Tok per l’azienda: sì o no?

Tik Tok è una piattaforma in rapida crescita ed è decisamente un canale da testare, ma non è di certo alla portata di tutti.

Dovresti considerare di testare Tik Tok se:

  1. Hai un target B2C
  2. Hai a disposizione fondi da investire in ADV o Influence Marketing
  3. Hai dalla tua creatività e genuinità

Puoi bellamente ignorare Tik Tok (per il momento) se:

  1. Hai un target B2B o di persone particolarmente anziane
  2. Non hai una strategia di marketing ben definita
  3. Non hai tempo/soldi/competenze per creare contenuti in linea con la piattaforma

Per concludere, non dimenticarti che i SOCIAL NETWORK sono gli amplificatori del tuo posizionamento e, di conseguenza, se NON avrai lavorato molto bene sulle fondamenta del tuo business e su una buona strategia di marketing, sicuramente i #social saranno più un problema che un vantaggio.

ultima modifica: 2020-11-06T17:51:40+01:00 Usare Tik Tok per l'azienda ti sembra davvero assurdo? Se ti stai facendo questa domanda, vuol dire che devi leggere questo articolo ora... da Francesco Crosa
The following two tabs change content below.

Francesco Crosa

Coach Funnel Company, consulente di Marketing e di tecnologie immersive. Lavoro con imprenditori di ogni settore aiutandoli a ristrutturare i propri processi tramite l'utilizzo delle giuste tattiche e tecnologie.