Seleziona una pagina

Come lanciare un business senza rischiare di fare un enorme ‘’buco nell’acqua’’? Quando si ha una grande idea imprenditoriale, ma soprattutto quando si ha uno spirito imprenditoriale che ci spinge a voler parlare del nostro futuro business al mondo intero, la cosa più importante da fare per evitare errori è sapere come lanciare un business evitando gli errori più comuni.

Vedendola dall’esterno sembra un’operazione da tutti, in realtà per raggiungere la consapevolezza su come lanciare un business richiede molte ore di studio, di confronto con grandi professionisti, oltre ad una gran forza di volontà.

Ma quello che nel tempo si è riuscito, grazie alle molteplici esperienze ed alle tante ore di studio e di test, è sintetizzare una specie di “regola d’oro” per arrivare all’obiettivo: ecco quindi i 5 passaggi che tutti coloro che si chiedono come lanciare un business correttamente devono assolutamente seguire.

Prima di arrivare alla creazione di un funnel di vendita quindi, la necessità è quella di creare un percorso a più step, tra di loro interconnessi, che ci porti alla consapevolezza del valore espresso dal business che stiamo lanciando, e ci aiuti a capire come lanciare un business che sia apprezzato dai nostri futuri clienti, e che sia proficuo per il suo ideatore.

Pensando quindi ad un ecosistema aziendale,  gli aspetti che si andranno a tenere in considerazione saranno ben di più, ma cominciamo con l’osservare i 5 principali:

1- Business Model Canvas

è lo schema considerato dai più il master aziendale, molto pratico da utilizzare per analizzare i 9 segmenti fondamentali che ci guidano sul nostro percorso sul come lanciare un business senza far errori.

Ciò che più piace di questo schema, è che mette al centro il valore del prodotto o servizio del business che si sta ideando. Questo aspetto è davvero importante, infatti spesso molti imprenditori e professionisti sono focalizzati sul prodotto invece che sul valore offerto ai propri clienti. Teniamo sempre in mente l’idea che: esiste un solo giudice che potrà far la differenza nel business che si è pensato, e questo è sempre e comunque il nostro cliente ideale. Un pò come ai tempo dei romani, il nostro cliente potrà alzare il pollice verso sù, o punirci per non averlo soddisfatto. E non c’è peggior nemico di un feedback negativo. Quindi prestiamo la massima attenzione a creare un business model nel quale il valore percepito dal cliente sia ai massimi livelli.

Noi utilizziamo questo schema che puoi tranquillamente scaricare dal sito businessmodelgeneration.com

2- Customer Journey Map

Ok, abbiamo il valore da offrire al cliente, ma quali sono i passaggi che deve fare il tuo potenziale cliente per arrivare a quello che è l’obiettivo prefissato del business? Quando ci chiediamo come lanciare un business che spacchi sul mercato, dobbiamo anche capire cosa ci aspettiamo che succeda al mio cliente nei vari step che lo porteranno a creare un processo mentale che lo porterà a voler fortemente ottenere il nostro prodotto o servizio. Operazione non facile data la stragrande varietà di utenti che andrà a cominciare il percorso conoscitivo verso il nostro business. Un segreto: creare più percorsi identificando più target aiuterà il business a “farsi bello” agli occhi di differenti tipologie di clienti.

Utilizzare quest’ottimo strumento quindi ci aiuterà a raggiungere la consapevolezza del viaggio che il cliente andrà a fare, potendo in un semplice schema andare ad analizzare il processo di acquisto del cliente, snellirlo e semplificarlo.

La regola d’oro è: simply is better!

Richiedi Ora la Tua Consulenza GRATUITA Con un Nostro Esperto per Realizzare il Tuo Sistema di Marketing Efficace >

3- Funnel Strategy

Arriviamo quindi a parlare della famosa scala dei valori. Chi ha già provato uno dei nostri percorsi, sicuramente ne ha creata più di una, e, certamente, ha saputo dare un volto alla domanda sul come lanciare un business di successo. In questa scala di consapevolezza si vanno ad integrare, per ogni prodotto o servizio, i vari funnel nella tua strategia di marketing.

È molto importante avere più funnels, perché questa è la fase in cui promuovi i  prodotti o servizi al fine di far capire al cliente il loro valore e perché deve scegliere questo business piuttosto che un altro.

4- Fase di Vendita

Crearsi uno script di vendita in linea con Il proprio business e con il proprio modus operandi aziendale significa  identificare quelli che sono i processi, anche quelli mentali,  che porteranno il proprio utente target a scegliere noi. Come lanciare un business che fa numeri senza prima aver studiato la fase post primo contatto con il cliente, ad esempio lo speech della telefonata, le email da inviare, la pagina di vendita o altro che permetta di snellire e facilitare il processo di vendita. Cerchiamo di interagire con il potenziale cliente abbattendo la barriera dello schermo, questa è l’arma per vincere.

5- KPI (Key Performance Indicators)

Questo è un tasto dolente per molti, ma è un elemento chiave indispensabile. Se vuoi conoscere come lanciare un business, devi partire dal capire se il tuo obiettivo è in linea con i dati reali del processo.

Ma cosa sono questi dati reali che stiamo mezionando? Sono le famose KPI (Key performance indicator, in italiano indicatori di performance), che vengono create step by step grazie all’ausilio delle proiezioni (positive, ma anche negative!), che vanno poi confrontate con i dati ottenuti realmente. A cosa serve questa operazione? Semplice ma irrinunciabile: tenere monitorato lo scostamento tra il dato desiderato ed il dato realmente ottenuto. Questa differenza, in positivo o anche in negativo, aiuta anzitutto a capire oltre che ad aggiustare ciò che non sta funzionando nel tuo business, o nel caso di numeri tutti al positivo, si va a studiare grazie a questi trends cosa può essere ancora migliorato. La regola d’oro in questi casi è: mai accontentarsi.

Questi sono solo alcuni dei fattori che possono portarti a scoprire come lanciare un business che possa darti le soddisfazioni che meriti. Questo primo schema esemplificativo, va a far emergere quelli che sono i primi 5 step fondamentali, e sicuramente dopo aver studiato come mettere in pratica questa prima parte, avrai le idee molto più chiare e saprai, grazie a tutti gli schemi interconnessi, come ottenere il meglio da qualsiasi business venga in mente!

Grazie infatti a questi primi 5 step, si potrà anche ipotizzare un business solo su carta, capire il valore percepito dai  prossimi clienti ideali, e decidere quindi se lanciarlo o meno. Questo significa non dover ogni volta che si ha una grande idea investire migliaia di euro per fare solo i primi test sul mercato, ma bensì partire da un’analisi euristica che riesca a far emergere i pro ed i contro della nostra idea, anche su un semplice foglio di carta, magari con i propri partner intorno e tanto brainstorming.

Richiedi Ora la Tua Consulenza GRATUITA Con un Nostro Esperto per Realizzare il Tuo Sistema di Marketing Efficace >

Ottimo, ci siamo. 

Scrivimi qui sotto se ti sono stati utili questi 5 Step…

 

 

 

Come lanciare un business senza fare un buco nell'acqua ultima modifica: 2018-01-05T18:49:05+01:00 Come lanciare un business senza rischiare di fare un enorme ‘’buco nell’acqua’’? Leggi subito i 5 Step fondamentali per non rischiare... da Alfonso Cavallo
The following two tabs change content below.

Alfonso Cavallo

Coach presso Funnel Company specializzato in Facebook Advertising e Copy persuasivo. Appassionato di tennis e creatore di relazioni con il pubblico.