Seleziona una pagina

Pensi che la pubblicità su Facebook non funzioni per il tuo Business?

Hai mai pensato che (forse) la colpa non è di Facebook?
Per aiutarti a comprendere quali sono gli elementi a cui devi assolutamente prestare attenzione quando crei le tue campagne FB ADS ecco per te una lista dei 5 elementi fondamentali da tenere presente… e 5 suggerimenti su come intervenire!

 

SUGGERIMENTO #1 – L’Obiettivo è Quello Giusto?

Tante volte non ci si pensa, ma tutta la creazione di una campagna Facebook parte da UN solo punto: l’obiettivo che selezioni nella primissima fase di creazione.
L’obiettivo serve a fare capire all’algoritmo di Facebook cosa vuoi che le tue campagne facciano… e indovina un po’?
Se sbagli l’obiettivo tutta la campagna va allo sbando.
E il tuo budget? Giù per lo sciacquone. :(
 
COSA DEVI FARE:
  • • Come prima cosa verifica che l’obiettivo delle tue campagne sia quello giusto. In una fase iniziale (la cosiddetta Awareness) ci sta anche fare campagne a Copertura, ma man mano che il traffico cresce e le persone procedono nel tuo Funnel è bene che inizi a realizzare campagne a Conversione, che permettano a FB di ottimizzare sul serio i tuoi risultati!
  • Mi raccomando, ricordati di settare correttamente il Pixel, altrimenti Facebook non sarà in grado acquisire i dati necessari per l’ottimizzazione!

SUGGERIMENTO #2 – Stai Parlando alle Persone Giuste?

La definizione del Pubblico è la croce e delizia di tutti i Facebook Marketers.
Esistono mille teorie su come vada settato il target, ma la lezione N.1 che devi tenere in testa è una: less is more (and broad is better)
Cosa significa?
Molto semplicemente: il rischio di rimanere invischiati nelle centinaia di categorie di interessi di Facebook è altissimo. Quello che dobbiamo tenere presente è però che le stesse inserzioni devono aiutare il pubblico a “riconoscersi”.
Quindi quando setti il tuo pubblico non restringere troppo i range e usa pochi (ma ampi) interessi. Altrimenti rischi di parlare a pochi… e magari quelli sbagliati!
 
COSA DEVI FARE:
  • Non restringere troppo le fasce d’età e utilizza la distinzione di genere solo se è DAVVERO necessario
  • Utilizza pochi interessi e al massimo sfrutta la funzione “Restringi Pubblico” per targetizzare solo le persone che condividono due diverse categorie di interessi. Es.: se vuoi parlare ai proprietari di negozi di articoli sportivi utilizzerai 2 gruppi di interessi, quelli legati al business e all’imprenditoria e quelli legati al mondo dello sport.
  • Se lavori sul locale non utilizzare per nulla gli interessi e lascia che siano le inserzioni ad “autoselezionare” il proprio pubblico grazie alle creatività.
  • Se ne hai la possibilità usa i pubblici lookalike… magari scremandoli con l’utilizzo degli interessi!

SUGGERIMENTO #3 – Ma le Tue Inserzioni Sono Nel Posto Migliore?

Facebook (che fa sempre i suoi interessi) a livello di “Gruppi di Annunci” ti consiglia sempre di utilizzare i Posizionamenti Automatici, promettendoti grande visibilità per le tue inserzioni… ma sei sicuro che sia la scelta migliore?
Infatti spesso “sparare nel mucchio” ha un unico risultato: sperperare il tuo budget pubblicitario.
La scelta dei posizionamenti è quindi fondamentale per massimizzare i risultati delle tue campagne.
 
COSA DEVI FARE:
  • Evita come la peste l’Audience Network. Quasi sempre da quel posizionamento otterrai solo “lead sporchi”, persone poco interessate al tuo prodotto, che ti faranno unicamente spendere soldi per i loro click, senza alcun ritorno economico per te.
  • Se usi Instagram, crea annunci per Instagram. So che sviluppare una sola creatività è comodo, ma a volte l’efficacia richiede uno sforzo in più. Quindi se vuoi fare inserzioni su Instagram crea campagne dedicate scegliendo il tipo di formati, comunicazione e struttura del post più adatto a quel social… che non è Facebook e quindi richiede un linguaggio differente!

SUGGERIMENTO #4 – Creatività Creative… Ma Non Troppo!

Negli anni ho visto annunci Facebook di ogni forma, colore, struttura e dimensione…
 
“Cose che voi umani non potete nemmeno immaginare”
Infatti la fase di sviluppo delle creatività degli annunci è la più divertente, ma il rischio è di farsi prendere troppo la mano… dimenticando che si sta facendo Marketing, non Arte Freestyle.
 
Lascia quindi a Pollock il suo lavoro e tu fai il tuo.
 
COSA DEVI FARE:
  • Utilizza tutti i campi (testo, descrizione, immaginI, CTA, etc.) in maniera coerente. Ricorda: il messaggio che risuona è quello i cui elementi lavorano assieme per ottenere il massimo del risultato. Le persone dedicheranno frazioni di secondo alla tua inserzione, giocateli bene!Insomma: so che la foto di quella rana in tutù che beve un boccale di birra a Parigi è fantastica… ma sei certo che per il tuo business di giocattoli vada bene?!

SUGGERIMENTO #5 – Ottimizzazione… Questa Sconosciuta

Hai lanciato la tua campagna e incredibilmente è super performante fin dal primo giorno, portandoti una valanga di contatti e clienti?

Bene!

Anzi, no.

Infatti il pericolo più grande di tutti è quello di dedicare tantissimo tempo ed attenzione in fase di creazione delle campagne, per poi adagiarsi sugli allori una volta che tutto pare avere preso il ritmo giusto.

Invece le campagne Facebook non durano per sempre ed è importante mantenere una supervisione del loro andamento per intervenire con prontezza appena è necessario (e stanne certo: prima o poi lo sarà)
 
COSA DEVI FARE:
  • Programmati uno slot di tempo settimanale per la revisione delle tue campagne (mettilo in calendario ORA!).
  • Personalizza le colonne delle KPI per avere una visione completa dell’andamento (qual è il tuo Costo Conversione? e il CPC? il CPM? il CTR? la Frequenza? …)
  • Periodicamente rinfresca il tuo messaggio: magari puoi ottenere risultati migliori o colpire un nuovo segmento di pubblico semplicemente cambiando pochi dettagli!
…e se tutto questo non bastasse?! :(
Se questi suggerimenti ti sono stati utili non esitare: applicali subito e vedrai che molto presto i risultati delle tue campagne raggiungeranno livelli che non ti saresti mai aspettato.
Ovviamente però non sempre basta questo.
Se il tuo desiderio è quello di conoscere le tecniche più avanzate del Facebook Advertising (quelle adottate dai TOP Marketers d’Italia) ho un ultimo suggerimento per te…
Scopri Traffic Bootcamp, la formazione intensiva che in soli 3 giorni ti permetterà di:
  • Diventare un PRO del Facebook Advertising
  • Creare ANCHE le Tue campagne anche su Instagram, Linkedin, Google Ads e Youtube
  • Raggiungere il Tuo Pubblico nel momento giusto… Ovunque si trovi!
  • Strutturare un Piano Editoriale Vincente
  • Tornare a casa con le tue campagne pronte e tutti profili settati alla perfezione.
  • Essere guidato in tutto questo da uno specialista per ogni settore (me compreso)!
%%title%% %%page%% ultima modifica: 2019-05-29T09:18:59+00:00 Pensi che la pubblicità su Facebook non funzioni per il tuo Business? Ecco per te una lista di 5 suggerimenti su come intervenire! da Michele Tampieri